Archivio eventi

NO PUP

Sabato 12 maggio 2012
dalle ore 17:00

FESTA/PROTESTA di impegno civile
In Via dei Noci a Centocelle

Il suolo pubblico è un bene di tutti.
Impediamo la costruzione dei box privati.
Salviamo gli alberi!

Leggi tutto...

NO G8

Per una cittadinanza globale_Contro la crisi e il razzismo

Giovedì 28 e Venerdì 29 Giornate di azioni decentrate.
Sabato 30, Manifestazione globale contro il G8
, Roma

Tra il 28 e il 30 maggio si terrà a Roma il G8 dei ministri della giustizia e degli interni, che discuteranno di sicurezza, crisi e immigrazione. A presiederlo sarà il ministro razzista Roberto Maroni. Saranno in 8, solo in 8. Vorrebbero gestire la crisi sulla nostra pelle, laddove la politica economica non offre soluzioni, laddove il capitalismo traballa, laddove la crisi è globale e non conosce frontiere, la loro risposta è approfondire le differenze, contenere chi si ribella e chi lotta per la propria dignità.(.........)

CORTEO "CITTA' BENE COMUNE"

12 GIUGNO ore 16.30
Tappa conclusiva della carovana “CITTA’ BENE COMUNE”
partenza del corteo da via Cristoforo Colombo n.287 (ex-fiera di roma)


Dal 7 maggio come movimenti di lotta per il diritto all’abitare e comitati di quartiere, abbiamo  organizzato decine di iniziative - dalle assemblee ai presidi, dalle occupazioni alle feste popolari - per segnalare quelli che intendiamo trasformare da luoghi della speculazione in luoghi a disposizione della città.(......)

Leggi tutto...

OCCUPATA UN'EX SCUOLA A 100CELLE

Roma, 22 maggio '09.

Il Comitato Popolare di Lotta per la Casa, questa mattina ha occupato un ex scuola di via delle Acacie, 56 nel VII Municipio. Sono 50 le famiglie tra stranieri e italiane che in mattinata sono entrate nella struttura, lasciata libera da gennaio 2009. Già il 25 aprile scorso queste persone avevano tentato di trovare un posto in cui andare ad abitare, occupando una vecchia scuola abbandonata a Ponte Mammolo nel V Municipio.

Le persone decisero di lasciare l'occupazione dopo poche ore, di loro spontanea volontà, dopo che la gente del quartiere li aveva minacciati con taniche di benzina e offese a limite del razzismo, incuranti che tra gli occupanti erano presenti donne e bambini. Questa volta il Comitato Popolare di Lotta per la Casa con le sue famiglie è intenzionato a restare, è da ormai troppo tempo che quest'ultime vivono in posti d'emergenza.

Il Centro Sociale Decolliamo di Colli Aniene sta ospitando alcune di queste famiglie le altre sono ospitate temporaneamente da amici e parenti. E' evidente che l'esigenza di dare una risposta a questa situazione non lascia spazio ad altre possibilità, se non l'impegno del Comune di riconoscere a queste persone il diritto ad un alloggio popolare e conseguentemente una vita più dignitosa. Il problema della casa a Roma può essere risolto in un solo modo, con un'adeguata politica sociale e abitativa, fatta di alloggi popolari e di affitti bassi e rafforzando la macchina amministrativa dedicata all'emergenza abitativa, ormai oberata di lavoro a causa delle centinaia di richiestedi alloggi popolari che arrivano agli uffici comunali.

Il Comitato Lotta per la Casa è stato tra i primi comitati a rilanciare il problema della casa, con l'occupazione di via Muraccio dell'Archetto nel 2001. Sono centinaia le persone che si rivolgono allo sportello abitativo gestito nel VII Municipio, famiglie sottosfratto, in coabitazione o già in mezzo alla strada che non trovano risposte dalle Istituzioni si rivolgono ai comitati, si autorganizzano rivendicando il diritto alla casa.

L'occupazione di questa mattina si aggiunge alle numerose occupazioni che sono sorte negli ultimi anni nel popoloso quartier di centocelle, e in molte zone limitrofe, un quartiere attraversato da decine di situazioni emergenziali che testimoniano il dramma abitativo vissuto da centinaia di persone nella nostra città

NOI TERREMOTATI 365 GIORNI L'ANNO
Comitato Popolare di Lotta per la Casa