Archivio eventi

13/06/2014 _ FIGLI DELLE STELLE - presentazione del libro di Franszisko

VENERDI 13 GIUGNO ore 19

 

PRESENTAZIONE del romanzo di FRANSZISKO

"FIGLI DELLE STELLE" Storie di amore e rivoluzione.

Protopop Edizioni

 

READING CON COLONNA SONORA

APERITIVO VEGANO

 

---------------------

Felice e Vittorio sono fratelli, nati in un piccolo paese di contadini e pastori arroccato fra le montagne dell'Italia centrale. Felice rimane a vivere nel luogo natio, Vittorio parte all'avventura verso le grandi città industrializzate del Nord. Parallelamente attraversano, da punti d'osservazione diversi, gli anni difficili del dopoguerra, il boom economico, le grandi stagioni di conflitto e di lotta degli anni '60 e '70, fino al riflusso degli anni '80. Le loro saghe familiari si inseriscono nelle tumultuose, drammatiche, esaltanti pratiche sociali che hanno visto intere generazioni di uomini e donne misurarsi con impellenti ansie di liberazione.

Felice e Vittorio sono due persone normali che nella loro storia sono affiancate da altre persone normali, le loro mogli e i loro figli, i compagni di lavoro e di lotta, gli amici e i complici con i quali condividono le loro vite normali ma mai banali. Proprio come è successo a milioni di persone in questo paese in quegli anni. Perché sono le persone normali che fanno le rivoluzioni.

 

Franco “Franszisko” Carlucci nasce a Roma nel 1958 nel popolare quartiere di Centocelle. Cresciuto in un ambiente incline all'insubordinazione sociale ne assapora volentieri il gusto aspro e frizzante. Preferisce la gioiosa pratica movimentista alla claustrofobica vita di partito e si dedica per quanto gli è possibile a fomentare la rivolta. Ogni tanto scrive. Per la Kontagio.cyb Edizioni Autoprodotte pubblica Cuori solitari (1991), Notte da lupi (1992), Gli adoratori di Lucifero nella raccolta Il colonnello, i siluri e altre storie (1993). Per Nautilus La collina dei corvi (1996). Negli anni seguenti pubblica racconti e saggi su riviste di movimento quali Nessuna dipendenza e Infoxoa.